Associazione Culturale Paolo Rizzi Associazione Culturale Paolo Rizzi Associazione Culturale Paolo Rizzi
     

Ritratto-di-Paolo-Rizzi

Biografia Paolo Rizzi

Ca' Sagredo Sede del Premio Giornalistico Paolo Rizzi

Copertina Premio Giornalistico Paolo Rizzi

Premio giornalistico >>>


Seguici su:

Seguici su FaceBook

 

Ca' Sagredo, il palazzo sul Canal Grande che ospiterà l'8. edizione del Premio giornalistico Paolo Rizzi, è in buone mani. Sono quelle di Lorenzo Quinn, che fino al 26 novembre espone nei locali dell'hotel veneziano. Simbolo di questa mostra le due enormi mani che spuntano dall'acqua e "sostengono" Ca' Sagredo. Lorenzo Quinn è figlio dell'attore hollywoodiano Anthony Quinn e della seconda moglie, la costumista veneziana Iolanda Addolori.
Ricordiamo che il 25 giugno scade il termine per presentare domanda di partecipazione al Premio Rizzi.

 
  Ca' Sagredo  
 

Ca' Sagredo (Venezia).
Dal 2017 nuova sede del Premio giornalistico Paolo Rizzi.
Una veduta dello scalone monumentale.

 
  Ca' Sagredo sede del Premio Giornalistico Paolo Rizzi  
 

Una veduta d'interni dell'antica dimora veneziana affacciata sul Canal Grande, oggi sede del Premio Rizzi.

 
  Ca' Sagredo sede del Premio Giornalistico Paolo Rizzi  
 

Arredi d'epoca al piano nobile affacciato sul Canal Grande.

 
  Ca' Sagredo sede del Premio Giornalistico Paolo Rizzi  
 

Ca' Sagredo (Venezia).
Dal 2017 nuova sede del Premio giornalistico Paolo Rizzi.
Una veduta della sala delle feste.

 
  Tenuta Venissa  
 

Tenuta Venissa (sede dal 2010 al 2016).
Una veduta esterna del barco che ha ospitato fin dalla prima edizione il Premio giornalistico.
Con il barco e il vigneto, la Tenuta ospita orti, un frutteto e una peschiera.
Si inseriscono nella proprietà un prestigioso ristorante stellato e una elegante Guest House.

 
  Tenuta Venissa  
 

Una veduta aerea dell'antica vigna murata nell'isola di Mazzorbo.
In basso sulla destra il complesso della tenuta recuperata dalla famiglia Bisol.
Sullo sfondo, collegata da un ponte in legno, l'isola di Burano.

 
  Tenuta Venissa  
 

Una suggestiva veduta dell'antico vigneto sommerso da un' "acqua alta" (sullo sfondo l'antico e ormai solitario campanile). La tenuta deve oggi il suo nome ad un verso del noto poeta Andrea Zanzotto che i Bisol hanno inoltre dedicato ad un grande vino da collezione ricavato dallo storico vitigno autoctono.

 
     
   
Vedi l'informativa estesa sull'uso dei cookie - See the extensive information on the use of cookies